Articoli

Riapertura

L’ospitalità al Dosso Maroggia riprenderà il 26 giugno con qualche variazione rispetto al consueto, per convivere al meglio con il nuovo coronavirus. Parola d’ordine: flessibilità.

Sarà disponibile una sola camera con la formula B&B. Gli ospiti de La Camera saranno gli unici ospiti presenti in casa al momento della colazione. La colazione si svolgerà preferibilmente all’aperto – condizioni meteorologiche permettendo – con i prodotti di sempre ma porzionati e portati in tavola.

Sarà poi disponibile Il Fienile, con l’uso del cucinino autonomo. Per l’appartamento chiedo una prenotazione di un minimo di cinque notti: l’impegno richiesto per la pulizia e successiva disinfezione di stoviglie, utensili, nonché arredi e ambienti lo giustifica.

E’ richiesta una certa flessibilità anche sulle date d’arrivo. Infatti, per la tranquillità di ognuno, ho intenzione di lasciare vacanti gli alloggi per due giorni tra una prenotazione e l’altra: 24 ore per arieggiare e abbattere eventuali cariche virali, il giorno successivo dedicato a pulizia e disinfezione.

Quest’estate dovremmo poi rinunciare alla biancheria colorata e ai lini. Sarà tutto più spartano ma permetterà di lavare a 90°C, come da indicazioni del Ministero della Salute.

Si chiede la collaborazione degli ospiti nel rispetto dei distanziamenti, indossando la mascherina negli spazi comuni – anche all’aperto se in presenza di altre persone – e igienizzando frequentemente le mani, come richiesto dalle disposizioni di legge per il contenimento del nuovo coronavirus. Si raccomanda inoltre di arieggiare abitualmente nell’arco della giornata i locali occupati e, ovviamente, di assicurarsi di essere in buona salute.

Sarà comunque un soggiorno sereno!

La sauna è montata!

Aperta solo agli ospiti, fantastico momento dopo sci, per rilassare la muscolatura dopo un’escursione a piedi o in bicicletta o semplicemente un modo per esorcizzare il rigore dell’inverno.

Rilassante la vista sulla valle… finché il vapore non prende il sopravvento.

Uno spazio esterno scoperto ospita due comode sdraio dove rilassarsi per arrestare gradatamente la sudorazione.

Il piccolo bagno accessibile dall’esterno della casa permette una doccia fredda o tiepida, a seconda del grado di coraggio, per abbassare la temperatura corporea, mentre una passeggiata in giardino facilita il rilassamento del sistema respiratorio.

Ai neofiti si consiglia di chiedere consiglio al proprio medico prima di sottoporsi a un bagno di calore, soprattutto in caso di problemi cardiaci, di circolazione o di pressione troppo alta o troppo bassa. Non è consentito l’uso della sauna ai minori di diciotto anni.

Si chiede di avvisare un’ora prima, per un’adeguata accensione.

Fornisco due asciugamani a testa e chiedo un contributo di 10 euro persona.

 

 

Serendipity, un concetto che mi è sempre piaciuto: trovare qualcosa mentre ne stai cercando un’altra. E non a caso è l’incipit della prima recensione a Il Dosso, Maroggia. Grazie a Laura per il bell’articolo “inaspettato”.

http://meravigliapaper.com/category/sleep/