Visita una cantina!

E’ possibile organizzare la visita a una cantina, ripercorrere la lenta strada che fa un grappolo di Chiavennasca da soleggiati balzi rocciosi a rare bottiglie dalla lunga maturazione.

Come accade da ARPEPE, cantina nota per i lenti processi di affinamento, attenta alla tradizione, al sapiente lavoro manuale, dove tecnica e improvvisazione creativa si uniscono, perché ogni vino è una storia.

E’ una proposta che ben si colloca tra le molte interessanti e appassionate realtà che producono vino in Valtellina. A mio avviso emblematica perché vicina alla tradizione – tre fratelli vignaioli da cinque generazioni – e nello stesso tempo innovativa – sia d’esempio lo sfruttamento dell’energia geotermica ricavata dall’acqua di falda sulla quale poggia la cantina.

E’ preferibile – ma non necessario – un preavviso di un paio di settimane per poter organizzare al meglio i gruppi per la visita e per poter cucirvela addosso al meglio, più o meno tecnica e approfondita a seconda delle esigenze e dell’interesse di ognuno. La visita dura un paio d’ore ed è accompagnata dalla degustazione di alcuni vini. Sono richieste 15 euro a persona.

Nel caso il periodo o le contingenze non lo rendessero possibile, o ancor meglio, per integrare quest’esperienza, sarà mia cura individuare ottime o ulteriori alternative  tra le cantine associate alla Strada del Vino o indirizzarvi verso competenti e trascinanti degustazioni in alcune enoteche che possano aggiungere qualcosa  e ben completare la vostra esplorazione del panorama enologico valtellinese.

Per saperne di più: ARPEPE

… e un ottimo punto di riferimento: TERRA VINO